Home Vedute e piante di Bologna Vedute e piante del XIX Secolo Giovanni Zecchi, 1840, Pianta della città di Bologna

Giovanni Zecchi, 1840, Pianta della città di Bologna

E-mail Stampa PDF

GIOVANNI ZECCHI

"Pianta della città di Bologna"

Pianta città Bologna 1840 Zecchi BolognArt

"presso Gio. Zecchi Calcografo, e Tipografo sotto al portico della Dogana Vecchia in Bologna", Bologna, 1840

734 mm x 538 mm

Note: grande pianta della città con 10 vedute (Palazzo del re Enzio. Palazzo del Governo. Portico de Banchi. Università ed Osservatorio astronomico. Tempio della Beata Vergine di San Luca. Palazzo Pepoli. San Petronio. Torri Asinelli e Garisenda. Ingresso al Cimitero. San Giacomo). Riferimenti a Palazzi, Chiese, 'Stabilimenti' e principali locande. Con dedica a Vincenzo Macchi, Cardinale e Legato apostolico della città e provincia di Bologna

Bibliografia: Giovanni Battista Comelli, Piante e vedute della città di Bologna, 1914, p. 108; Antonio Brighetti, Bologna nelle sue stampe. Vedute e piante scenografiche dal Quattrocento all'Ottocento, Bologna, p. 203; Giovanni Ricci, Bologna, 1980, p. 171; La raccolta di piante della città e di carte del territorio bolognese conservate nella Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, a cura di Valeria Roncuzzi Roversi Monaco, 1984, p. 209.

Provenienza: Italia

 
Banner

Seguici su Facebook!

BolognArt News

Banner

La tua opinione

Chi è il tuo cartografo preferito?